Cover e custodie waterproof / dustproof per smartphone. Funzionano davvero?

Cover waterproof per smartphone

Il design dei moderni Smartphone è spesso uno dei motivi che ci spinge a preferire un modello rispetto ad un altro (soprattutto quando ci troviamo nella stessa fascia di prezzo).

Molto spesso mi è capitato di sentire persone che volevano quel modello perché era oro, rosa, nero opaco, in alluminio, in vetro e via dicendo.

Le forme smussate, con bordi arrotondati (stile edge), display a tutto schermo frontale etc. sono sicuramente design bellissimi e di tendenza.

Proprio per questo molto spesso chi li acquista non vuole sentire parlare di cover protettive perché ne vanno a pregiudicare lo stile (e mi duole dirlo, per alcune persone la riconoscibilità del marchio è fondamentale).

Spesso questi modelli sono anche i più costosi o comunque non fanno parte della fascia bassa o medio/bassa. Siete quindi sicuri di voler pregiudicare la loro durata per il solo piacere estetico?

Nella mia attività di “riparatore” mi è capitato di mettere mano a smartphone di alta fascia (esempio Apple iPhone e Samsung Galaxy serie S) che avevano display rotti, cover spaccate o che non si accendevano più dopo un bel volo in acqua. Oppure di vedere smartphone senza problemi di funzionamento ma con scocche graffiate in punti dove la normale usura non avrebbe dovuto intaccarli.

Perché se è pur vero che sempre più spesso questi modelli sono IP65/IP68 è pur vero che una volta che lo stesso è caduto più volte la loro impermeabilità può essere decisamente compromessa.

Per questo motivo consiglio sempre e comunque di utilizzare delle cover protettive.

Sul mercato ce ne sono veramente in tantissime varianti: si va da quelle morbide in silicone fino ai “gusci” protettivi contro cadute ed acqua.

Ovviamente molto nella scelta della cover dipende dall’uso che ne facciamo.

Una normale cover morbida potrà andare benissimo per chi lavora in ufficio e vuole solo proteggere il proprio dispositivo dai graffi e dall’usura, mentre una cover di tipo waterproof potrà essere utile per chi porta lo smartphone con sé nelle attività sportive e/o all’aria aperta, in spiaggia, in piscina etc.. Ma anche a chi da spesso in mano ai bambini il dispositivo o a chi svolge lavori in luoghi umidi e/o polverosi.

Spesso, infatti, queste cover, oltre ad essere waterproof (a vari livelli di profondità a seconda del modello scelto), sono:

  • snow-proof (ovvero resistenti alla neve)
  • shock-proof (protegge da cadute da varie altezze a seconda del modello scelto)
  • dirt-proof (ovvero protegge da polvere, sabbia, fango e “sporco” in generale).

Cosa ce nella confezione

Questo genere di cover hanno schermi protettivi, generalmente, antiriflesso e di alta qualità. Mantengono le funzionalità di touchscreen e di pinch to zoom. Anche le funzioni audio non vengono modificate.

Già in precedenza vi avevo proposto alcuni modelli per i vari tipi di smartphone (e lo farò anche stavolta aggiornando la lista di quelle che vi consiglio - lì trovate qui), ma in particolare oggi vi voglio far vedere come funziona e le accortezze che bisogna avere nel montaggio di una cover a guscio protettivo (protezione da cadute e da ingresso di acqua e polveri varie). Il modello cui era destinata questa cover era un Apple iPhone 6 di un mio cliente che aveva avuto problemi in passato per infiltrazioni di acqua nei suoi dispositivi (l’Apple iPhone 6 non è waterproof).

Quella che segue non è una vera e propria recensione di una cover impermeabile quanto una descrizione passo-passo e alcune precauzione da utilizzare quando andiamo ad inserire lo smartphone nella stessa.

Scocca

Queste cover richiedono (secondo me giustamente) di fare un test preliminare per verificare la corretta tenuta waterproof.

Come fare? Sicuramente avrete delle istruzioni (anche se di solito in lingua inglese) ma, secondo la mia esperienza con vari modelli di diverse marche, sono quelle che seguono:

Per prima cosa verifichiamo che le eventuali parti che compongono la cover protettiva siano correttamente al loro posto (ad esempio eventuali o-ring).

Verificare che la gomma di protezione interna sia pulita.

Scocche parti interne

Chiudere le due scocche (frontale e posteriore) seguendo tutti i punti di attacco assicurandovi che al termine sia completamente sigillata.

Qui un mio consiglio personale: inserite un foglietto di carta assorbente all’interno delle due scocche (ovvero dove andrebbe lo smartphone), in maniera da verificare subito ad “occhio” una eventuale intrusione di acqua.

Cover con carta assorbente

Prendiamo una bacinella o un secchio (preferibile poichè più alto) e riempiamola di acqua.

Immersione in acqua 1

Prendiamo ora la cover ben chiusa e immergiamola nella bacinella (o secchio) andando a collocare una tazza (o qualcosa di simile) per tenerla ben immersa sul fondo.

Immersione in acqua 2

Dopo 30 minuti di immersione, togliamo la cover dall’acqua e asciughiamola completamente (io personalmente consiglio per le parti meno accessibili di aiutarvi con un cotton fioc).

Asciugatura 1

Asciugatura 2

Apriamola e verifichiamo che non sia entrata acqua all’interno (la carta assorbente che vi ho consigliato di utilizzare vi sarà in questo molto di aiuto).

Risultato

Una volta superata la prova, possiamo montarla sul nostro smartphone.

Cover installata 01

Anche per il montaggio sullo smartphone occorre seguire le stesse procedure di pulizia, controllo gomma di protezione e di eventuali altre parti. Dopodiché si può procedere.

Assicuratevi sempre prima dell’uso che tutte le porte della cover protettiva siano chiuse correttamente.

Infine, ultimo consiglio, nel caso che trattiate veramente male il vostro smartphone e che esso vi sia caduto più volte, benchè protetto da una cover, controllate periodicamente l'integrità della cover stessa ripetendo la procedura di test sopra descritta (ovviamente senza lo smartphone all'interno!).

E se tutto questo, se tutte queste precauzioni vi sembrassero eccessive, ricordatevi che state proteggendo un dispositivo che magari costa anche più di 300 euro, senza contare il danno dell'eventuale perdita dei dati in esso contenuti!

N.B.: la cover una volta montata sull'iPhone ha svolto il suo lavoro alla perfezione.

 

[Per vedere al meglio i link delle cover in offerta dovete avere adBlock disattivato per questo sito. Tranquilli, non ci sono pubblicità fastidiose!]

iPhone 5 - 5s - SE
iPhone 5 - 5s - SE
S. E. & O.
 
iPhone 6 - 6s
iPhone 6 - 6s  
S. E. & O.
 
iPhone 6 Plus - 6s Plus
S. E. & O.
 
iPhone 7
iPhone 7  
S. E. & O.
 
iPhone 7 Plus  
S. E. & O.
 
Samsung S6    
S. E. & O.
 
Samsung S7  
Samsung S7 edge  
S. E. & O.
 
Samsung S8  
S. E. & O.
 
Samsung S8 Plus
S. E. & O.
 
Huawei P10  
Huawei P9  
S. E. & O.
 
Se il vostro smartphone non è tra questi modelli o se preferite acquistare una protezione di tipo universale per varie tipologie di smartphone, vi consiglio questi modelli:
  • 1
  • 2

Ehi! Ti potrebbero interessare anche questi articoli

Acqua e polvere: le certificazioni IP in dettaglio

Acqua e polvere: le certificazioni IP in dettaglio

Come ho già accennato in precedenti articoli, mi è capitato spesso negli ultimi 2-3 anni di consigliare ai miei clienti degli Smartphone con Certificazioni IP67 o IP68. Spesso mi sono sentito fare la domanda "Ma che significa?".

Continua a leggere

La certificazione Rugged MIL-STD-810G in dettaglio

La certificazione Rugged MIL-STD-810G in dettaglio

Sapevate che esistono degli smartphone che possono cadere da 1,2 metri di altezza senza rompersi? Che possono cadere nella neve e continuare a funzionare? Che non hanno problemi al caldo (fino a 40°)?

Continua a leggere

Meglio un Notebook o un Tablet? Puoi avere entrambi con i

Meglio un Notebook o un Tablet? Puoi avere entrambi con i "trasformabili".

Negli ultimi tempi capita spesso di porsi questa domanda al momento della scelta di un dispositivo portatile/mobile. Meglio un notebook con tastiera fisica o un tablet da usare magari in metro, a letto o sul divano?

Continua a leggere

Meglio un Tablet o un Notebook? Meglio [#1] un Acer Aspire Switch!

Meglio un Tablet o un Notebook? Meglio [#1] un Acer Aspire Switch!

Tutti i modelli hanno la protezione Corning Gorilla® Glass 3, sono IPS retroilluminati a LED e con schermo multi-touch. Tutti i display hanno colori brillanti e luminosi e un testo nitido con dettagli realistici. I colori risultano vivaci e nitidi da qualsiasi angolazione.

Continua a leggere

Meglio un Tablet o un Notebook? Meglio [#2] un Asus Transformer Book T100 series!

Meglio un Tablet o un Notebook? Meglio [#2] un Asus Transformer Book T100 series!

Tutti i modelli sono IPS retroilluminati a LED e con schermo multi-touch. Tutti i display risultano vivaci e nitidi da qualsiasi angolazione (178° di angolo di visione del Display).

Continua a leggere