PPI dei display: quanti ne vediamo davvero?

(NB: La tabella sotto riportata è responsive. Per visualizzarla tutta da Smartphone o Tablet basta scorrere il dito sopra di essa!)

00 IGZO
 (N.B.: display presentato
ma ancora non presente
sui device in commercio)
LG G3  Samsung Galaxy Note 4 Motorola Nexus 6 HTC One M8 Sony Xperia Z3 Samsung Galaxy A7 Nokia Lumia 1520 LG Nexus 4 Motorola Moto G (2° gen.) Samsung Galaxy Note 2 Asus ZenFone 6 Microsoft Lumia 535 Samsung Galaxy Grand Neo Plus
Display Sharp IGZO LG G3 Samsung Galaxy Note 4 Motorola Nexus 6 HTC One M8 Sony Xperia Z3 Samsung Galaxy A7 Nokia Lumia 1520  LG nexus 4  Motorola Moto G (2° gen.) Samsung Galaxy Note 2 Asus ZenFone 6  Microsoft Lumia 535 Samsung Galaxy Grand Neo Plus
1440 x 2560 - 736 ppi 1440 x 2560 - 534 ppi  1440 x 2560 - 515 ppi 1440 x 2560 - 493 ppi 1080 x 1920 - 441 ppi 1080 x 1920 - 424 ppi 1080 x 1920 - 401 ppi  1080 x 1920 - 368 ppi  768 x 1280 - 320 ppi  720 x 1280 - 294 ppi 720 x 1280 - 267 ppi 720x 1280 - 245 ppi 540 x 960 - 220 ppi  480 x 800 - 186 ppi
 
 
Iniziamo subito dalle cose tecniche (cosi ci togliamo il pensiero!):
 
innanzitutto iniziamo col distinguere cosa sono i DPI e cosa sono i PPI:
 
DPI: Dots per inch = Punti per pollice. Essendo una misurazione inglese viene utilizzata come misura base il pollice (1 pollice (inch) = 2,54 cm). Indica quanti punti si trovano su una linea lunga appunto 1 pollice. Con questo dato abbiamo la cosidetta risoluzione. Si usa parlare di DPI generalmente per gli stampati (comprese riviste, che sono generalmente a 300 dpi, cartellonistica & co).
 
PPI: Pixel per inch = Pixel per Pollice. Sempre il pollice è la base di questa misurazione che però definisce quanti pixel sono presenti in 1 pollice. Parlando di pixel stiamo parlando quindi di display (Monitor, TV, Tablet, Smartphone...). Il pixel non ha una dimensione fissa ma può variare tra le varie marche e modelli, ma ricordatevi sempre che stiamo parlando di misure davvero minimali e che difficilmente riusciremo a vedere differenze, ad occhio nudo, tra pixel da 0,39 o 0,22 millimetri! Anche qui più pixel abbiamo in un pollice maggiore sarà la densita / risoluzione del display.
 
Ora una formuletta di matematica facile facile (visto che aver imparato il teorema di Pitagora e le equazioni serve a qualcosa?!):
La volete saltare? Cliccate pure qui, ma non sapete cosa vi perdete!Mockup per dpi 350
  • x sta per la larghezza (orizzontale), in pixel;
  • y sta per l'altezza (verticale), in pixel;
  • d sta per i pollici del display (vi ricordo che i pollici di un display non solo altro che la lunghezza della diagonale espressa, appunto in pollici):

Equazione demo

 

Avremo quindi x (risoluzione della larghezza, in pixel) al quadrato + y (risoluzione dell'altezza, in pixel) al quadrato, radice quadrata del risultato ottenuto ed esso poi diviso per d (i pollici del display). Il risultato sono i PPI del display stesso.

Questa è la formula "base" vediamo ora un esempio pratico.

 

 

Equazione Galaxy S6Prendiamo come esempio il nuovissimo top di gamma di casa Samsung, il Galaxy S6.
Questo Smartphone è dichiarato avere circa 577 ppi per un display da 5,1 pollici (1440 x 2560 pixel).

Facendo rapidamente il calcolo vediamo come effettivamente risultino circa 576 ppi anche con la nostra formula.

 

N.B.: al calcolo per i display con PenTile (2 subpixel) e Stripe RGB (3 subpixel per ogni pixel) si aggiunge una piccola formula a quella "base" poichè la struttura dei pixel è differente, ma qui andiamo veramente nel "troppo" tecnico tra pixel reali e pixel dichiarati, che poco cambia alla fine del nostro discorso.

Inoltre non dimentichiamoci che i pixel, come accennato sopra, non hanno tutti la stessa dimensione e variano anche a seconda del tipo di display.

Capito ora come funziona "tecnicamente" il tutto, vi lascio delle considerazioni in merito all'attuale moda de "il mio smartphone ha più PPI del tuo!".
 
Abbiamo capito che più PPI ci sono, migliore è la risoluzione di un display. E su questo non ci sono dubbi. Quasi.
 
1074000287 1c607a78bb oInfatti ci sono altri fattori, tutt'altro che secondari, che concorrono ad una buona definizione di uno schermo, come ad esempio la tipologia di display dello stesso che offre o meno una migliore visione di colori, una migliore luminosità o un angolo di visione più o meno ampio.
E come la mettiamo con la salute della nostra vista? Abbiamo difetti, anche se piccoli, di visus come la maggior parte della popolazione? Portiamo occhiali o lenti che correggono alla perfezione i nostri eventuali piccoli difetti? Perchè, diciamoci la verità, quanti di noi conoscono persone che pur di non mettersi gli occhiali, davanti al pc abbassano la risoluzione del monitor per avere icone più grandi (succede, succede!)?
 
E ancora... E' importantissima la distanza da cui stiamo guardando un display. Fateci caso: se guardiamo la TV dal divano è un conto, se ci avviciniamo a pochi centimetri... eccoli lì i pixel! Invece allontanandoci non distinguiamo più i vari pixel. Questo vale per ogni display, dallo Smartphone (che generalmente è quello che teniamo più vicino al viso), ai tablet, ai monitor fino alle TV.
 
Le discussioni su questo argomento partono dal presupposto che un device (Smartphone o Tablet) venga tenuto ad una distanza di circa 25/30 centimetri dagli occhi, ma in realtà sono moltissime le persone che lo utilizzano a 15/20 centimetri. Questo comporta che più distante è il display dai nostri occhi meno i pixel saranno (ovviamente) visibili.
 
 
 
3402955869 93a4ea93c6 oQuindi, facendo il "totale" di tutti i requisti esposti sopra, un numero esatto per tutti che faccia da spartiacque tra pixel che si vedono / pixel che non si vedono non esiste nella realtà delle cose, infatti a partire dalle dichiarazioni di Steve Jobs al lancio dell'iphone 4 (i "famosi" 300 dpi dell'allora Retina display) si sono susseguiti dibattiti più o meno accesi tra scienziati, studiosi ed esperti di display, su quale fosse il valore di questo numero magico (o se esistesse davvero). Ma proprio per quanto detto sopra,  questo valore, con esattezza, non è stato ancora definito, e forse difficilmente lo sarà.
 
Vi propongo i risultati di due ricerche sull'argomento molto interessanti, il primo è del professore tedesco Michael Bach, che con i suoi studi relativi all'Oftalmologia, dichiara che la discriminante per la visione o meno di pixel varia dai 339 ai 508 PPI a seconda della persona (alcuni individui sembra possano distinguere differenze anche fino a circa 1000 PPI).
Il secondo è uno studio della Clark Vision che indica come 530 PPI sia il numero di partenza per un PPI di ottimo livello.
 
Tuttto questo perchè una buona risoluzione ci permetterà di avere una visualizzazione più "ampia" sul nostro display, immagini più nitide, scritte senza scalettature (anti-aliasing), testi definiti, il tutto per rendere la nostra esperienza visiva ottimale e non affaticante per la nostra vista.
 
NB Una dovuta precisazione: tenete cinto che i PPI dei Display di PC e Notebook sono, di norma, molto più bassi dei PPI dei Display degli Smartphone e dei Tablet. Pertanto non è possibile visualizzare correttamente, sui monitor di PC/Notebook, il Display di uno Smartphone/Tablet. Per farsi un'idea realistica occorre vederli "realmente".
 
Vi faccio alcuni esempi di PPI di Display di uso comune:
15,4"    1280 x 800  ~98 PPI 
15,6" 1366 x 768 ~100 PPI
20" 1680 x 1050   ~100 PPI
22" 1920 x 1080 ~100 PPI
14,1" 1440 x 900 ~120 PPI
 

Vediamo ora un elenco di dispositivi con un "buon" numero di PPI divisi (come piace fare spesso a me) per fasce di prezzo ->

 
Fonti / Per approfondire:

Copyright immagini:
Eye - Creative Commons CC By 2.0 - Helga Birna Jónasdóttir via Flickr
Macro Pixels Url Cliche - Creative Commons CC By 2.0 Chris Dlugosz via Flickr
 
 

Ehi! Ti potrebbero interessare anche questi articoli

Acqua e polvere: le certificazioni IP in dettaglio

Acqua e polvere: le certificazioni IP in dettaglio

Come ho già accennato in precedenti articoli, mi è capitato spesso negli ultimi 2-3 anni di consigliare ai miei clienti degli Smartphone con Certificazioni IP67 o IP68. Spesso mi sono sentito fare la domanda "Ma che significa?".

Continua a leggere

La certificazione Rugged MIL-STD-810G in dettaglio

La certificazione Rugged MIL-STD-810G in dettaglio

Sapevate che esistono degli smartphone che possono cadere da 1,2 metri di altezza senza rompersi? Che possono cadere nella neve e continuare a funzionare? Che non hanno problemi al caldo (fino a 40°)?

Continua a leggere

Meglio un Notebook o un Tablet? Puoi avere entrambi con i

Meglio un Notebook o un Tablet? Puoi avere entrambi con i "trasformabili".

Negli ultimi tempi capita spesso di porsi questa domanda al momento della scelta di un dispositivo portatile/mobile. Meglio un notebook con tastiera fisica o un tablet da usare magari in metro, a letto o sul divano?

Continua a leggere

Meglio un Tablet o un Notebook? Meglio [#1] un Acer Aspire Switch!

Meglio un Tablet o un Notebook? Meglio [#1] un Acer Aspire Switch!

Tutti i modelli hanno la protezione Corning Gorilla® Glass 3, sono IPS retroilluminati a LED e con schermo multi-touch. Tutti i display hanno colori brillanti e luminosi e un testo nitido con dettagli realistici. I colori risultano vivaci e nitidi da qualsiasi angolazione.

Continua a leggere

Meglio un Tablet o un Notebook? Meglio [#2] un Asus Transformer Book T100 series!

Meglio un Tablet o un Notebook? Meglio [#2] un Asus Transformer Book T100 series!

Tutti i modelli sono IPS retroilluminati a LED e con schermo multi-touch. Tutti i display risultano vivaci e nitidi da qualsiasi angolazione (178° di angolo di visione del Display).

Continua a leggere